Tipologie di procedimento

Variante a Titolo Abilitativo - Variante in corso d'opera

Responsabile di procedimento: Romeo Laura
Responsabile di provvedimento: Orgiu Rodolfo

Uffici responsabili

S.U.E. - Edilizia Privata

Descrizione

Le varianti a progetti approvati con permesso di costruire o S.C.I.A che incidano su parametri urbanistici e volumetrie e/o modificano destinazioni d’uso, sagoma, caratteristiche tipologiche, formali e strutturali dell’edificio di cui all’art. 83 L.R. 16/08 ed eventuali prescrizioni contenute nel titolo originario devono (ai sensi art. 25 - 1° comma - L.R. 16/08) essere autorizzate prima dell’inizio dei relativi lavori mediante rilascio di pertinente titolo abilitativo per il tipo di intervento. In questa ipotesi la variante comporta la presentazione di permesso di costruire o SCIA, in relazione al tipo di intervento con le consuete modalità. La realizzazione anticipata di queste varianti comporta l’applicazione delle sanzioni di legge e la sospensione dei lavori fino all’ottenimento del titolo.
Ai sensi dell'art. 25 - 2° c. della L.R. 16/08 le varianti in corso d’opera a permesso di costruire o S.C.I.A. che non comportino le modifiche di cui sopra possono essere eseguite, senza applicazione di alcuna sanzione, purchè attestate da progettista o tecnico abilitato in sede di dichiarazione di ultimazioni dei lavori.

In caso di varianti sulle parti esterne degli immobili o sulle aree esterne, ubicate in zona sottoposta a vincolo paesaggistico, dovrà essere acquisita in via preliminare l'Autorizzazione paesaggistica, ovvero dovrà essere richiesta contestualmente.
 

In via preliminare si consiglia di consultare la cartografia online disponibile su questo sito internet al fine di verificare la normativa Urbanistico - Edilizia operante sull'immobile interessato.
Vai alla Cartografia

Utili informazioni per i professionisti del settore

Chi contattare

Personale da contattare: Romeo Laura

Termine di conclusione

Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no
60 gg. + 30 gg. se richiede variante con Permesso di Costruire, 30 se richiede variante con D.I.A.

Costi per l'utenza

DIRITTI DI SEGRETERIA_aggiornamento 2018.pdf  File con estensione pdf

Il PagoPa è raggiungibile: 

dal portale https://pagopa.comune.rapallo.ge.it/pagopa 

dalla homepage del sito istituzionale del Comune di Rapallo – sezione “Link utili” 

dal sito istituzionale del Comune di Rapallo – sezione “Servizi Online”. 

Cliccando sull’icona “PagoPa” si accede al servizio. Tramite portale, sono attivi i “pagamenti spontanei”, cioè i versamenti effettuati dall’utente spontaneamente senza documento emesso dall’Ente. L’utente accede al servizio, compila i campi previsti e procede al pagamento cliccando su “Paga Online” tramite carta di credito, carta prepagata o le modalità ivi indicate. L’utente, attraverso “Paga con bollettino” può stampare l’avviso di pagamento (contenente il codice IUV), ed effettuare il versamento in un momento successivo alla creazione dell’avviso tramite il sito online della propria banca, lottomatica/tabacchino, in posta, ecc. o attraverso il portale del Comune tramite l’icona “Paga un Avviso”.

Contributo di Costruzione

Regolamenti per il procedimento

Riferimenti normativi

Servizio online

Tempi previsti per attivazione servizio online: 2050
Facebook Twitter Linkedin
Recapiti e contatti
Piazza delle Nazioni, 4 - 16035 Rapallo (GE)
PEC protocollo@pec.comune.rapallo.ge.it
Centralino 0185 680 1
P. IVA 00 209 910 991
Linee guida di design per i servizi web della PA